15

Mag

Gli Esperti Italiani: Intervista a Riccardo Esposito

Category : Copywriting, News e Eventi / by

Ciao amici, eccoci al secondo appuntamento per la rubrica dedicata alle interviste degli esperti del web marketing italiano, se vi siete persi la prima, ecco l’intervista a Marco Maltraversi.

Per questo secondo appuntamento abbiamo Riccardo Esposito, sicuramente uno degli esperti più conosciuti per l’ambito bloggig e web writing, fondatore del blog mysocialweb, una delle risorse più importanti, ecco l’intervista intera. Buona lettura!

Ciao Riccardo, raccontaci chi sei e di cosa ti occupi

Ciao, sono Riccardo Esposito e mi occupo di web writing, blogging, formazione per imprenditori e aziende che vogliono lavorare con i contenuti online. Da più di 10 anni lavoro nel mondo della scrittura online e pubblico articoli sul mio blog mysocialweb.it che nel tempo è diventato un vero e proprio socio in affari. Senza blog non riuscirei a trovare clienti, ed è proprio questo il valore aggiunto che voglio comunicare ai miei clienti: grazie a una buona attività di content marketing puoi fare molto. Ma non senza una buona organizzazione di piano e calendario editoriale.

 

Come hai iniziato a scrivere sul web?

Per puro caso. Studiavo all’università, Scienze della Comunicazione, e avevo bisogno di uno strumento per raccogliere le pubblicazioni e gli articoli che scrivevo per alcuni progetti. Frequentavo corsi di Sociologia e Antropologia, scrivevo molto e avevo bisogno di mettere in pubblica piazza i miei lavori. Così è nato il mio primo blog. Da qui ho scoperto un mondo, così mi sono appassionato iniziando a studiare come autodidatta. Da qui il lavoro in agenzia stampa, nella web agency che mi ha formato e infine come freelance oggi.

 

Qual è la tua giornata lavorativa tipo?

Lavoro soprattutto la mattina presto. Anzi, prestissimo. Mi sveglio alle 6 e alle 6.15 sono già all’opera. Mi piace lavorare quando tutti dormono per avere più tempo a disposizione. Devo scrivere subito perché in questo modo sfrutto la freschezza mentale che caratterizza l’alba. Poi pubblico i lavori già pronti dal giorno precedente per i miei clienti, dedico spazio alle email e ai messaggi. Nel pomeriggio c’è spazio per le consulenze e le telefonate, poi in palestra. la giornata è finita, non lavoro mai dopo le 18. Beh, qualche volta capita ma raramente.

 

Quale percorso formativo deve svolgere un SEO Copywriter?

Deve imparare a scrivere bene, seguendo le regole dell’italiano. Poi penserà al resto: usabilità, leggibilità e punti chiave dell’ottimizzazione on-page. Magari con un approfondimento legato all’uso dei SEO tool. Quello che deve imparare, però, non si trova sui libri: è l’esperienza che ti dà la misura del lavoro da svolgere. La capacità di guardare attraverso le ricerche del pubblico per capire qual è il contenuto ideale, ecco cosa deve imparare. In termini pratici, comunque, consiglio di approfondire la SEO per acquisire i pilastri di questa materia.

 

Ho letto il tuo libro, ce ne parli? È in cantiere qualche altro libro?

Fare blogging è un punto di riferimento del mio percorso professionale. Ho investito tanto in questo libro, qui si trova il punto di forza che deve acquisire un autore se vuole organizzare i propri contenuti in modo virtuoso. Ma c’è qualcosa di nuovo da leggere: Scrivere Per Informare. Si tratta di un testo con due copertine e un unico argomento, vale a dire la buona scrittura online. Declinata per blogger e giornalisti, ecco perché questo libro l’ho scritto insieme a Cristina Maccarrone (che è una giornalista).

 
Acquista il Libro Fare Blogging
 

Quali sono i blogger (italiani o stranieri) che segui?

Seguo soprattutto blog stranieri che nascono intorno a servizi e portali in grado di investire il giusto in content marketing autorevole.
In ordine sparso: 

 

Com’è cambiata la SEO in questi anni?

Di sicuro è diventata una materia complessa, non si può improvvisare e pretende una completa specializzazione. In passato il webmaster faceva SEO, testi, design e amministratore hosting. Oggi ogni ramo ha una specializzazione e nascono nuove figure che parcellizzano sempre di più la materia, vale per la SEO ma anche per la scrittura online.

 

Quali sono secondo te le tre Best Pratice per fare SEO Copywriting oggi?

  • Non pensare alle query che presentano solo volumi di ricerca interessanti ma puntare su obiettivi utili per il tuo business;
  • Fuggire dai contesti con grandi competitor ma trovare nicchie virtuose per ottenere spazio nella serp;
  • Occupare i vuoti che gli altri hanno lasciato (per incuria, disattenzione, incapacità o convenienza).

 

3 strumenti indispensabili per fare il tuo lavoro?

  • La serp di Google, un mondo da studiare prima di scrivere un articolo per capire cosa vogliono le persone;
  • Uso Answer The Public per indagare le long tail keyword;
  • Se hai la possibilità di investire punterei su Semrush che è sicuramente una suite molto completa per chi fa SEO copywriting.

 

Un consiglio da dare ad un giovane che sta cercando lavoro nella comunicazione online?

Crea il tuo stile. Quando scrivi, quando comunichi con qualsiasi strumento, non appiattirti verso un modello stabilito da altri. Crea qualcosa di unico con l’idea di poter fallire con le tue mani. perché non andrai comunque lontano copiando ciò che altri hanno già detto, fatto e mostrato.

 

Grazie mille ancora a Riccardo per la sua disponibilità, ci vediamo la prossima settimana con un altro ospite, qui, su Guide SEO. Ciao ragazzi!