21

Lug

Come Fare Link Building: Strategie SEO Off-Page

Category : SEO / by

Milioni di persone tutti i giorni fanno miliardi di ricerche sui motori di ricerca. Se possiedi un sito web e stai cercando di aumentare l’autorevolezza del tuo brand, sicuramente vorrai inoltre indirizzare il maggior traffico organico possibile verso il tuo sito.

Le strategie SEO sono efficaci e servono per far posizionare in prima pagina dei risultati di ricerca le nostre pagine web. Una strategia che può fare la differenza grazie ai moltissimi profitti che possono arrivare ad un azienda online.

Strategie SEO

Con il termine “ottimizzazione per i motori di ricerca” si possono intendere molte cose. Precisamente però, cosa dobbiamo ottimizzare nel nostro sito web? Non si tratta di sola ottimizzazione del codice sorgente del sito e non si tratta di soltanto migliorare la grafica e quindi la sua UX. La maggior parte delle attività SEO sono semplicemente suddivise in due importantissime parti; l’ottimizzazione SEO on-page e quella off-page. Ci sono delle sostanziali differenze fra le due ottimizzazioni. La SEO on-page è costituita da fattori correlati a un sito Web che è possibile controllare e manipolare direttamente.

Con l’ottimizzazione SEO on-page si devono utilizzare delle parole chiave nei contenuti, nelle meta descrizioni, nel codice HTML e nei TAG. Queste parole chiavi nei TAG, si devono inserire negli “alt” di un immagine allegata nell’articolo. Oltre a queste ottimizzazioni, è importante considerare tutti aspetti come la qualità dei contenuti, le prestazioni di velocità di caricamento della pagina web e la struttura dei contenuti.

Senza tutti questi accorgimenti, l’ottimizzazione SEO on-page può risultare completamente inutile. L’ottimizzazione off-page invece, si riferisce a dei fattori che si verificano al di fuori del nostro sito Web. Questi fattori possono essere indirettamente influenzati. A livello strategico, le attività di ottimizzazione SEO off-page sono completamente diverse e solitamente non ne abbiamo il controllo.

Ottimizzazione SEO off-page

Come accennato precedentemente in questo articolo, l’ottimizzazione SEO off-page è un’attività che si svolge al di fuori del nostro sito web. Attività che possono aiutarci a migliorare il posizionamento di una o più delle nostre pagine nei risultati dei motori di ricerca. Sostanzialmente, con l’attività di SEO off-page possiamo far capire ai motori di ricerca che il nostro sito web è autorevole.

L’attività SEO off-page è importantissima. Ad esempio, il noto motore di ricerca Google prende in considerazione molti fattori “off-page” quando classifica il posizionamento di una pagina web nei suoi risultati di ricerca.

Nei risultati di ricerca su Google (Serp) per una determinata parola chiave, possiamo vedere svariate pagine di risultati ma soltanto i primi 5 siti elencati riceveranno la maggior parte del traffico di ricerca.

Infatti, soltanto i primi cinque risultati otterranno circa il 70% dei click. Per questo è importantissimo cercare di posizionarsi non solo in prima pagina con le nostre pagine web, ma anche e soprattutto nei primi posti.

Le visite che arrivano da un motore di ricerca sono estremamente importanti per un’azienda. Infatti, se il traffico organico è molto intenso e specifico, gli acquisti sul nostro sito ecommerce possono essere tantissimi.

Link Building cos’è?

Abbiamo già detto che si definiscono attività di SEO Off-Page tutte quelle attività di ottimizzazione al sito che non si eseguono sulle pagine del sito stesso ma esterne ad esso. Una delle tecniche più importanti e delicate di queste attività è la Link Building. La link building non è altro che cercare di ottenere dei link in ingresso al proprio sito web provenienti da siti esterni che ne valorizzano il sito e aiutano a migliorare il ranking e l’autorevolezza.

Negli anni Google si è attrezzato per i tanti furbi che prendevano link da ogni dove e nel 2012, grazie a Google Penguin, il motore di ricerca ha penalizzato tutti quei siti che prendevano link da numerosi portali in modo non naturale. Ecco perchè negli ultimi anni chi fa link building rimane attento e studia tutti i singoli portali in modo da rendere il collegamento con il proprio sito il più naturale possibile.

Altro fattore fondamentale prima di scegliere un sito per la link building è quello della pertinenza, è normale mi direte, ma ancora oggi molti colleghi creano collegamenti da portali non in linea con il proprio. Non è buona norma avere un guest post su un sito di ricette se il mio sito parla di bricolage, quindi attenti a questo punto.

Fattori per l’ottimizzazione off-page

Esistono dei fattori di classificazione per l’ottimizzazione SEO off-page. Fra i più comuni; la link building è fra i più importanti ma ci sono anche i Social Media che aiutano tantissimo. Pertanto, è essenziale disporre di tecniche ma soprattutto di strategie ben pianificate per l’ottimizzazione off-page di un sito web. Iniziamo dalla Link Building. Sostanzialmente è una pratica che serve per creare collegamenti ipertestuali unidirezionali. In poche parole, sono collegamenti a ritroso, da un sito Web esterno al nostro. Tuttavia, la qualità è più importante della quantità. Per “qualità” si intende quando il nostro link su un altro sito web sta effettivamente comunicando ai motori di ricerca che si tratta di una buona risorsa.

Prima di sviluppare strategie di link building di qualità, è necessario alcuni attributi importantissimi che questi link devono avere per essere collegamenti di buona qualità. Uno di questi attributi, tra i più importanti in assoluto, è il “Dofollow“.  Questo attributo dice ai motori di ricerca di seguire il link e di attribuire valore alla pagina di destinazione.

Se invece i nostri link hanno l’attributo “Nofollow”, questi collegamenti non avranno valore in termini di miglioramento nel posizionamento della nostra pagina nei risultati dei motori di ricerca. La link building, se fatta bene, può aumentare la visibilità del tuo sito web portando traffico. Dimostra anche ai motori di ricerca che il tuo sito Web è pertinente e autorevole.

Ricevere Link Importanti

Un’ottima idea per avere link importanti è quello di “spiare” i propri competitor, nel paragrafo successivo vi suggerisco alcuni tool che possono servire a questa causa. Questa pratica è semplice e immediata, basta analizzare con uno di questi tool i nostri diretti competitor e vedere da quali portali arrivano i link più importanti, dopodichè provare a capire in che modo avere anche noi un link da quei portali.

Uno dei fattori di posizionamento più importanti è il contenuto, lo abbiamo detto e ridetto e anche l’amico Matt Cutts ce lo ha ribadito più volte con la celebre frase “Content is King” e proprio per questo una delle pratiche più importanti da fare sul nostro sito è quello di scrivere un articolo di valore che viene chiamato pillar, un articolo di alto valore che risponde a tutti gli intent search di quell’argomento e può essere menzionato da portali del settore che vedono il nostro contenuto un valore aggiunto per i loro articoli. 

La recensione di servizi o prodotti è un altro modo utile per ottenere dei link al proprio sito, anche le interviste ai professionisti dei settori, uno chef per un sito di ricette, un professionista SEO per un sito di Digital Marketing, potrebbero essere degli ottimi metodi per avere dei link al proprio sito.

Tool per Link Building

Ormai per ogni attività del digital marketing esistono software in grado di analizzare e monitorare tutti gli aspetti di quello che stiamo facendo, ed anche per la link building esistono diversi tool che mi sento di consigliarvi.

  • Majestic SEO: Quando si parla di Link Building è automatico pensare a questo tool, nato per analizzare e pianificare una campagna di link building per i propri progetti. Fondamentale l’analisi del profilo backlink e l’individuazione di nuovi portali in linea con il proprio.
  • Ahrefs: Uno dei tool più utilizzati da chi fa Link Building e SEO in generale, tra le principali funzioni quelle più importanti sono l’analisi dei backlink, SEO audit e il controllo del posizionamento del progetto sui motori di ricerca.
  • SEOZoom: Per il mercato italiano consiglio SEOZoom, sempre presente nelle Web e SEO Agency, molto importante l’analisi dei backlink con valutazione della qualità dei siti in entrata oltre ad avere numerosissime funzioni fondamentali per chi fa SEO.
  • Search Consolle di Google

Menzioni

menzioniIn termini semplici, una menzione è quando “qualcuno” parla di te o dei tuoi prodotti che vendi online. Da quando Google Panda è diventato un fattore di ranking fondamentale, le menzioni e i collegamenti (backlink) sono diventati importanti per la SEO e quindi per il posizionamento di un sito web.

Ottenere delle menzioni però, non è affatto semplice. Esistono dei metodi per crearseli da soli, almeno inizialmente, prima che le menzioni arrivino da sole in maniera naturale. Ad esempio, con i Guest Post, campagne social o con appositi servizi a pagamento offerti da aziende del settore.

Le menzioni sono un ottimo metodo per migliorare il brand e per dire ai motori di ricerca che siamo presenti in rete con i nostri prodotti e con i nostri servizi.

Strategie Off-Page con i video

Nel corso degli anni, i video hanno dimostrato di poter aumentare la visibilità online di un sito web. I video hanno enormi probabilità di raggiungere moltissime persone online rispetto ai risultati di un testo normale. Se inseriti all’interno di una pagina di un nostro sito, i video riducono la frequenza di rimbalzo e aumentano le percentuali di click. Investire tempo e denaro nella produzione di video ad esempio per YouTube può portare a risultati sorprendenti sia in ambito SEO che per scopi di marketing.

La riproposizione di contenuti con l’aggiunta di video consente di ottenere valore aggiunto. Un sistema per migliorare il posizionamento di una nostra pagina web nei risultati dei motori di ricerca. Inoltre, mostrando dei nostri video che spiegano che servizi offriamo, è un ottimo metodo per ottenere nuovi clienti.

Altre Risorse Utili

Se hai dubbi contattami pure, questo post verrà aggiornato continuamente.

Add your Comment

URL:

... [Trackback] [...] Find More Informations here: guideseo.it...

Gli Esperti Italiani: Intervista a Gaetano Romeo | Guide SEO:

[…] mille per la disponibilità a Gaetano, con voi ci rivediamo alla pross...

Gli Esperti Italiani: Intervista a Riccardo Esposito | Guide SEO:

[…] Ciao amici, eccoci al secondo appuntamento per la rubrica dedicata all...

Fattori di ranking che ti fanno posizionare su Google nel 2020 | Guide SEO:

[…] Lavorare su questo aspetto ti assicurerà di certo una migliore conver...

Tutti gli operatori Google per la ricerca avanzata | Guide SEO:

[…] Potrebbe interessarti: Studiare la SEO […]...

Studiare la SEO, da dove si comincia | Guide SEO:

[…] Una volta che avrai appreso le basi della SEO, dovrai imparare anche a...